MENU
79

Assegni di Ricerca e Borse


Assegni di ricerca

 

Normativa

      OPPURE

 

Interessati
I bandi per assegni di ricerca di tipo b), attivati ai sensi dell'art.22 della Legge 240/2010, sono rivolti a Dottori di ricerca o a laureati con laurea V.O. o specialistica/magistrale in possesso di un curriculum scientifico-professionale documentato, idoneo allo svolgimento dell'attività di ricerca.


Attivazione
L'iniziativa del bando parte da un Responsabile scientifico su uno specifico Programma di ricerca, relativo ad un settore scientifico disciplinare di cui il Dipartimento è referente.
Il Responsabile presenta la richiesta di attivazione corredata del programma di ricerca per l’approvazione in Consiglio di Dipartimento.
Gli assegni di ricerca possono essere attivati ogni mese – ad esclusione del mese di agosto.

 

Tempistica

  • almeno 15 gg di pubblicazione del bando sull’Albo ufficiale, sul Portale Bandi del MIUR (Scheda MIUR per portale bandi) e sul portale EURAXESS dell'Unione Europea.
  • il colloquio deve essere fissato almeno 10 gg dopo la scadenza del bando
  • decorrenza assegno: sempre dal primo giorno del mese (escluso agosto)

 

Durata
Durata minima del primo contratto: 12 mesi
Durata massima del primo contratto: 36 mesi
Durata complessiva massima (compresa di eventuali rinnovi):  6 anni
Richiesta di rinnovo assegno di ricerca

 

Costo
Il costo minimo di un assegno di ricerca è pari ad euro 23.786,96.

 

Referente: NOME COGNOME

 

DICEA HA ANCHE QUESTA MODULISTICA: Dichiarazione anni pregressi (rtf), richiesta autorizzazione lavoro autonomo (doc)


Borse di ricerca

 

Normativa

 

Interessati
I bandi per borse di ricerca sono rivolti a Dottori di ricerca o a laureati con laurea V.O. o specialistica/magistrale in possesso di un curriculum scientifico-professionale documentato, idoneo allo svolgimento dell'attività di ricerca.


Attivazione
Il responsabile dell’attività di ricerca presenta la proposta al Consiglio di Dipartimento.

 

Copertura finanziaria
Le borse sono finanziate dalle Unità Amministrative su fondi provenienti da progetti di ricerca, contratti, convenzioni, donazioni di Enti pubblici e privati, con esclusione di qualsiasi onere a carico dei fondi di finanziamento ordinario (FFO).

 

Durata
6/9/12 mesi

 

Rinnovo
Massimo due volte consecutive
Proposta di rinnovo borsa di ricerca

 

Importo minimo
1000 euro mensili
Qualora la borsa sia destinata a dottorandi vincitori di posto senza borsa, l’importo netto annuale della borsa erogata non dovrà essere superiore al netto percepito dal dottorando vincitore di posto con borsa; in ogni altro caso, l’importo della borsa non dovrà essere superiore all’importo minimo di un assegno di ricerca, stabilito con decreto ministeriale di cui all’art. 22 della legge n. 240/2010.

 

Referente: NOME COGNOME

 

DICEA HA ANCHE QUESTA MODULISTICA: Richiesta autorizzazione lavoro autonomo extra-Unifi (doc)

Ultimo aggiornamento

18.01.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni